Accoliti

Il servizio liturgico dell’Accolito “è di aiutare il presbitero e il diacono nelle azioni liturgiche; di distribuire o di esporre, come ministro straordinario, l’Eucaristia. Di conseguenza, deve curare con impegno il servizio all’altare e farsi educatore di chiunque nella comunità presta il suo servizio alle azioni liturgiche. Il contatto che il suo ministero lo spinge ad avere con “i deboli e gli infermi” (cfr. Rito dell’istituzione dell’accolito) lo stimola a farsi strumento dell’amore di Cristo e della Chiesa nei loro confronti. Suo impegno sarà, quindi, quello di conoscere e penetrare lo spirito della liturgia e le norme che la regolano; di acquistare un profondo amore per il popolo di Dio e specialmente per i sofferenti” (CEI, I ministeri nella Chiesa, 8).

L’Ufficio Liturgico propone ogni anno alcuni momenti di incontro e formazione per gli accoliti istituiti. A causa dell’emergenza Covid-19 gli incontri previsti quest’anno sono al momento sospesi.

Qui sotto trovate alcune informazioni utili circa il percorso di formazione per i candidati all’accolitato. Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Liturgico.

Moduli:

1 PROCEDURA CANCELLERIA
2 LETTERA DEL PARROCO FAC SIMILE
3 PERCORSO FORMAZIONE ACCOLITATO